.
Annunci online

  mastra l'intima voce del borgo selvaggio
 
Diario
 


"Fu durante il regno di Giorgio III che i suddetti personaggi vissero e disputarono
Buoni o cattivi, belli o brutti, ricchi o poveri
Ora sono tutti uguali"

Le memorie di Barry Lindon
di William M. Tackeray


11 dicembre 2007

...

Bella pastorella, davvero credevi che pastorizzato
Fosse un latte particolarmente scremato
Dal pastore in persona, col bastone magari?

Anch’io l’ho pensato, ma non mai creduto,
né detto, per un falso pudore lessicale. C’era
nelle parole come qualcosa che non tornava.

Per eccesso, c’entrando troppo con il caldo
Latte fresco di pecora il pastore e davvero
Nulla, con quello delle vacche. Del “vacchero”.

Pastorizzare, vedi sussidiario, viene da Pasteur,
Scienziato cui è dedicata una nota fermata
Della metropolitana transumanza mediolana.

Esso è il risultato, salutare, di un procedimento
Termico che, alternando vapori a rigori, elimina
Sul nascere molti potenziali batteri a noi nocivi.

Per non morire cremati in panette di burro o in mare
Sparsi i liofilizzati resti dalla busta per neonati,
Pasteur ha allungato la nostra durata della vita lattea.




permalink | inviato da mastra il 11/12/2007 alle 12:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


28 giugno 2007

cinici aforismi su veltroni

Giulia è morta, Giovannino pure... anche Prodi non si sente tanto bene.

L'Italia potrà pure bruciare, ma l'orchestra di Veltroni sta suonando da dio.

Lo strabismo di valtere. Dopo anni di Marte, è l'ora dei buoni sentimenti.




permalink | inviato da mastra il 28/6/2007 alle 11:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa


5 giugno 2007

paris hilton, il silenzio degli agnelli e i coglioni di sarkozy

Paris Hilton, con la sua faccia da culo, nel senso buono, cioè porco, del termine, si è messa in posa per le foto segnaletiche. tutti ci chiediamo come cazzo sta lei. la cattiva ragazza che finisce in gabbia. ma non le succederà nulla, purtroppo, e quindi si tratterà di una vita divenuta reality che irrompe nella vita irreale, credo, del carcere. Costanzo c'è arrivato un po' prima, con un reality che voleva far conoscer la vita del carcere. con il rischio, però, di rendere catodico - che brutta parola, mi ricorda gl infissi anodizzati - dunque familiare e domstico, accettato, anche quello scandalo che è il carcere. sia chiaro, uno scandalo che spesso si vanno a cercare o comunque nel quale finiscono senza scuse. Certo che l'ereditiera di una grande catena di alberghi finita in un carcere è un degno contrappasso.

Piuttosto, il libro, interessante, sulla famiglia Agnelli svela quanto la nostra famiglia reale, o regale, con tutti i regali che ha ricevuto dallo stato, sia un incrocio tra i Buddenbrock e i Kennedy. Ricordo che The silence of the lambs fu tradotto Il silenzio degli innocenti perchè non si poteva chiamarlo Il silenzio degli agnelli. Il rischio di venire inteso come un libro sull'Avvocato e associati familiari era troppo alto. Ecco, ora quel libro e quel film andrebbero chiamati per quello che sono: il silezio degli agnelli.

Beppe Servergnini al convegno di Bagnaia sull'editoria parlava del mondo dei giovani e del mondo degli uomin in cravatta. Eppure, da Marchionne a Berlusconi la cravatta non tira più. Infine, avete notato che la rivista della destra diretta da Italo Bocchino si chiama Con e si ispira alla lezione francese di Sarkò. Io non conosco il francese oltre quelle due tre parolacce che ci scambia quando si incontra uno straniero. Ecco, credo che con fosse coglione. Bah




permalink | inviato da il 5/6/2007 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


24 maggio 2007

Milan-Liverpool-dueauno

La storia è stata riscritta con lo stesso inchiostro
misto di gioia e paura, lacrime e sangue rosso
nero versato in lunghi asimmetrici giri d'orologio.

Eravamo tre gol avanti e la macchina del tempo
è andata indietro tre volte, fino ai punti che ora
dopo una ferita di due anni sono diventati di sutura.

Hanno dimezzato lo svantaggio troppo tardi,
questa volta per la prima e unica come tutte
le partite che rigiocate darebbe risultati diversi.

Achei e troiani hanno cambiato campo e ruoli,
gli assedianti sono stati espugnati e gli assaliti
hanno risalito il corso della storia, divenuta mito.

Il risultato di Milan-Liverpool è un palindromo quasi,
si può leggere in tutte e due i sensi, provocando
gli stessi e opposti tra loro sentimenti constrastanti.




permalink | inviato da il 24/5/2007 alle 16:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


27 aprile 2007

...

La salsedine imbalsama l'anima, la ravviva
e respirando granelli d'aria leviga i polmoni,
sabbia la pelle con particelle di sole e vento.

L'orizzonte sale agrodolce alle narici, veloce
mente lieve, urticando alla menta, ustionante
polline spinato di rose del deserto ammarato.

Il cielo di notte si mette all'occhiello la corolla
boreale d'una gardenia che odora d'azzurro
anche a diversi chilometri di buia distanza.

Il mare è percorso da profumati rabbrividi
di un arcobaleno monocolore blu marino.
E' il dorso di balena è l’arco teso e l’arpione.

§

Il mare è un arcobaleno senza temporale,
prisma tondo che va dall'acqua ragia insabbiata,
a riva, al nero cobalto scolpito dal vento al largo.

I suoi colori sono gradazioni derivate dal sole,
figlie della fotosintesi clorofilliana, salina,
come fossero foglie di una sconfinata felce.




permalink | inviato da il 27/4/2007 alle 12:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 aprile 2007

...

ci sono veramente troppe e troppo inutili cose da segnalare. ma avendole pensate, le condivide col me stesso che galleggia sulla rete.

per esempio che la famiglia si è "infrociata" con il family day. Un nome straniero, un orgoglio da gay pride. ogni giorno un "day", che palle.

in letteratura ci sono fenomeni come pulsatilla - per carità, brava ragazza, ma dall'eloquio avvilente e dalla scrittura simpatica benché in-incisiva - che ottengono carta bianca da un grande editore per due romanzi che nacora non ha scritto.

francesco totti ha confermato di essere un pupone che subisce la ribalta internazionale. quando lo dissi qualche anno fa, vedendolo giocare a san siro il Milan Roma dell'ultimo scudetto rossonero (prima dell'avvento di "piedi puliti").

un caro amico sostiene che è morto il personaggio nella letteratura. e in effetti prima abbondavano i titoli con i nomi dei protagonisti, oggi no. sarà che i persoanggi (spesso pessimi) sono diventati gli scrittori?




permalink | inviato da il 11/4/2007 alle 10:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


28 febbraio 2007

...

Dai governi balneari a quelli invernali. Basta un raffreddore a cade. Baudo più che un venerato maestro è un palpeggiato maestro. Il sosia di Prodi - ovvero un Prodi bis alla lettera - questa volta gli ha fatto da scudo umano. Ma Sanremo sembra la galleria di Milano dove tutti girano i tacchi sulle palle del toro. Siamo un paese apotropaico. Meta-sanremo. Si fa satira sul presidente presente, il dopo festival che irrompe all'inizio del festival, le banche svizzere e siciliane al centro della scena, l'austerità di Tps andata a puttane e lenoni. Cristicchi è il più impegnato, bravo, sembra la giornata di uno scrutatore mentre gli altri fanno romanzetti e dibattiti ideologici. Ma la lacrima di Michelle era al gusto menta? Dopo le Tic tac le Sigh sigh. Silvestri, Sing sing, fa il sabiano da quattro soldi - quelli che però metti nel juke-box, ci fosse ancora, caro Ginsberg, e durano tutta l'estate - con le rime panza, paranza, stronza e soprattutto latitanza. Audience assicurato, tra carcerati e criminali a piede libero. Siamo liberi liberi. Liberi tutti. Intanto, sull'unità citano stronza di Silvestri e vaffanculo della Milva - osannata oggi sul Riformista dalla Merini, che ho sentito ieri, con tanta nostalgia per quando questa piattaforma faceva lobbyng per una poetessa... - ma cos'è una riabilitazione del Masini di Vaffanculo?

§

Ma a Milano cos'è? Una professoressa taglia la lingua di una bambina che fa casino, una guardia giurata mette la pistola alla tempia di un ragazzo che fa troppo rumore in biblioteca.




permalink | inviato da il 28/2/2007 alle 11:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


26 febbraio 2007

...

Domande e battute che mi frullano nella testa da qualche giorno.

Ma i tombini e le buche di Roma sono le foibe veltroniane? Chiedere a Stas Gawroski

Il fine giustifica l'Italia di Mezzo? Dove tra l'altro ci sarebbe da analizzare il simbolo, con due semicerchi perfettamente uguali, quasi a indicare il simbolo di impasse che Follini si augurava o preconizzava per poi scendere nell'altro campo.

Si è scoperto che Caravaggio è nato a Milano. Risposta romana: Che ce frega del Merisi noi c'avemo Totti gol...




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 11:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 febbraio 2007

...

A volte il sesso è una fuga dall’amore,
Ma una fuga in avanti, a buttarsi dentro,
Per uscirne il più lungo prima possibile.

Farsi terra
                 bruciata attorno. O incendiare
Le navi del ritorno, via dall’inferno ad acqua,
nell'improvviso paradiso in cui ricadere.




permalink | inviato da il 14/2/2007 alle 20:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


25 gennaio 2007

...

Chi soffre di cuore sta male due volte.
Più che per sé, per chi soffre per lui.
Chi soffre di cuore dev’essere buono,
per forza, altrimenti non soffrirebbe.
Il cuore, dice qualcuno, è una pompa
Di benzina che a volte fa sciopero. Ecco.
Tutto qui? Eppure di crepacuore si muore
Per il dolore causato ai propri cari.




permalink | inviato da il 25/1/2007 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia     giugno       
 

 rubriche

Diario
poesie fuori corso
o tempora o mores
usteron proteron
vittoria B. (l'arte di cavalcare il ricciolo)
brancarancioni
che cazz... ci faccio qui
star-jade
sushi bar

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

zero mata cero

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom