.
Annunci online

  mastra l'intima voce del borgo selvaggio
 
brancarancioni
 


"Fu durante il regno di Giorgio III che i suddetti personaggi vissero e disputarono
Buoni o cattivi, belli o brutti, ricchi o poveri
Ora sono tutti uguali"

Le memorie di Barry Lindon
di William M. Tackeray


23 marzo 2004

brancarancioni eliminati

il telescopio di palomar ha battuo il cannocchiale del riformista. partita tirata - anche qualche botta di troppo subita e qualche parola volata stupidamente da parte nostra - finita tre a due. cronaca secca: vanno in vantaggio loro, li riprendiamo presto, poi rivanno in vantaggio, ancora pari e poi pareggiamo dopo aver guadagnato un tiro libero per l'ennesimo fallo che però fa uscire dai gangheri marco e finiamo uno in meno. prendiamo gol a un minuto dalla fine. che dire. pagelle rapide. il migliore emiliano, comunque segna pure. la partita di marco è finita quando stava venendo in macchina e ha bucato la ruota. sommata al derby interrotto, è una cosa che può fare incazzare non poco.
ps loro avevano pure una donna e gioca pure bene, senza quote positive.




permalink | inviato da il 23/3/2004 alle 9:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


17 febbraio 2004

fight club ko

fight club ko tecnico a metà del secondo tempo. buona prestazione dei brancarancioni che disputano una buona prima frazione di gioco concretizzando però poco ma dilangando poi nella ripresa.

daniele, portiere, er saracinesca: lavora poco e bene nelle poche occasioni, che comunque esaltano i suoi riflessi felini. incolpevole nelle tre reti subite: la prima è una chiavata generale delle difesa, la seconda un tiro che parte coperto e si insacca nell'angolino, la terza un tocco brasiliano di emiliano che lo tradisce. ottimo anche nelle uscite basse, a valanga ma sempre sul pallone, che una volta manda addirittura oltre le reti, nel tevere. voto 8 slavinico.

emiliano, difensore di sinistra: bene quando gioca di prima e si propone al tiro, anche se non vuole entrare. molto buono nel primo tempo in fase difensiva, con recuperi anche provvidenziali. nel secondo commette qualche sbavatura ma nel complesso ha disputato una buona gara. voto 7 - non fare il permaloso!

mastra, difensore di destra: granitico in difesa, friabile in attacco. dove pure irrompe con convinzione. meglio i tiri da fuori, anche se non vuole entrare: bel tiro, al volo, di sinistro, si stampa sul palo che sta ancora vibrando. dietro e in mezzo al campo fa subito capire chi comanda con interventi vigoroso e arcigni, annichilenzo le incursioni avversarie. anche se la palla tra le gambe del passaggio che ha portato alla prima marcatura i fight club fa ancora male. voto 7 e 1/2 virginale

federico, centrale, er principe: anche quando detta i tempi in modo sincopato è lui il ragionatore della squadra. squadra. dribla, recupera palloni, tira, sena e realizza anche i due rigori che si procaccia con abili giochi di gambe. anche quando sembra indugiare nel possesso, libera il passaggio quando meno te lo aspetti (se sei più sveglio degli avversari la prendi sempre). è lui il capitano silenzioso della squadra. voto 8 e 1/2, redondiano

marco, attaccante, er bombarda: scalda subito il tiro potente, da fuori e angolato. ma ferirà più di fioretto che di sciabola, con segnature di fino più che di forza. corre veramente tanto, a volte a scapito dello spunto offensivo, che può rimanere appannato ma garantedo una copertura e una disponibilità ad arretrare, per marcare o ricevere palloni, che permettono alla squadra di avere un assetto molto compatto in ogni fase del gioco. voto 8, semovibile.

puca, jolly: entra per pochi minuti, gioca a mozzichi e bocconi mettendo comunque in mostra tanta voglia di sgambettare. il portiere avversario, con due buone parate, gli nega anche il piacere del gol. sarebbe senza voto ma un 6 fideistico se lo merita tutto.




permalink | inviato da il 17/2/2004 alle 11:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


10 febbraio 2004

branca branca branca: sù la testa

finalmente una prestazione convicente dei brancarancioni: hanno rifilato ai los cuccadores 8 o 9 pappine, non ricordo, comuqneu + 4 sulla squadra dei piacioni spagnoli. dove, tra l'altro, c'era uno resistibilissimo attaccante alto un metro e qualcosa tipo 40 centimetri che indossava la maglia di vieri: un umorista. prima delle pagelle, dagli spogliatoi e dalla dirigenza, leggi consigliera angiusella, c'è chi ha proposto di mettere fuori rosa cappellini.

alessio: 7 -; finalmente una prova convincente, propiziata anche dalla inconcludenza del mini-vieri e dalla disposizione della propria squadra. incassa con leggerezza un paio di gol sul primo palo, ma continua a migliorare i rinvii e soprattutto para un rigore nella fase in cui la partita poteva essere parzialmente riaperta. golemico.

emiliano 7 + +; prestazione molto convincente, rigore tirato sugli spalti a parte; buono nelle chiusure, soprattutto nelle diagonali sacchiane, e rapido nonché più incisivo nelle sortite offensive, che hanno propiziato ottime triangolazioni con federico. (solo un po' inutilmente nervosetto con l'arbitro, ma è la giovane età). esponenziale.

mastra 7 e 1/2; granitico in difesa e molto mobile sul campo - pure troppo, a volte, nella foga scopre un po' la difesa - la svolta della partita è quando posa il culo in difesa e più che galoppare nella fredda brughiera di tor di quinto fa lanci lunghi (peraltro molto invitanti per marco). abbatte gli avversarsi come birilli e segna il gol del 5 a 4. mastodontico.

federico 8; è il redondo del rifo, mancino come se ne vedono pochi in giro, ottima visione di gioco (anche se della serie vedere e non passare).  palla sempre incollata al piede, lucido, anche negli spazi stretti, segna un gol su azione personale, altri due su stretta angolazione e un rigore. principesco.

marco 8; generoso nella corsa, caparbio nel tirare da ogni posizione. spadroneggia nell'aria avversaria anche se a volte eccede nel dribbling. quando gli riesce, però, segna dei gol che irridono gli avversari e gli atteriscono, mettendoli di fronte a un dato di fatto: il riformista c'è e se la giocherà fino in fondo. indispensabile.




permalink | inviato da il 10/2/2004 alle 13:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


3 febbraio 2004

branca branca branca

dopo alcuni incidenti di percorso (tra cui la vittoria sui palomar) i brancarancioni sono tornati nella loro media inglese, che per decenza eviteremo di riportare, perdendo nove a due con dei tipi gialli. passiamo, impietosi, alle pagelle.
cappeblog 4 e 1/2; assente, anche quando si trova, per caso, nel cuore dell'azione. sbaglia un gol grande come un angar della boeing. sta chiaramente attraversando un momendo no, nonostante la prestazione ammirevole contro palomar. impalpabile.
alessio (portiere). 4 + la solita sicurezza per gli avversari. in decivo miglioramento la fase dei rilanci.
mastra 5. fermo sulle gambe stanco nella mente, cade rovinosamente in uno scontro di gioco piglia il colpo della frusta e riceve una testata sulla mascella con tanto di piercing a nudo sulla lingua. sanguinante.
alessio 5 + -.mobile e irresponsabile, si avventura in dribbling in difesa che costano spesso caro. quando viene avanzato per dare man forte al reparto offensivo, fa subito segnare un gol agli avversari. però è con un'azione caparbia che fa l'uno a otto. contraddittorio.
marco 5/6. speriamo che, depresso per la pessima prestazione del collettivo, non ci abbandoni. indispensabile.




permalink | inviato da il 3/2/2004 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


13 gennaio 2004

vittoria dei brancarancioni

alla decima formazione provata in dieci gare - colpa di infortuni, espulsioni sommarie e impegni più o meno coniugali - i brancarancioni hanno rotto la striscia negativa di sconfitte con una vittoria di misura (5 a 4) ma assolutamente indiscutibile sul piano del gioco e del carattere contro, boh, dei tipi vestiti da aston villa che l'arbitro diceva che erano viola e loro dicevano che erano bordeau. comunque, le motivazioni tecniche, umane e financo ideologiche di questa vittoria, festeggiata vegetarianamente alla fine della partita, è individuabile in un fattore irrilevante quando è presente, incisivio quando assente: stefano cappellini, in trasferta nella rossa (?) bologna. informato del risultato ha detto ai giornalisti: "dunque ero io l'anello debole!".
passiamo alle pagelle:
daniele, in porta, una certezza finalmente per i propri compagni e non più per gli avversari; insomma il gatto di marmo si è animato; golemico, voto 8
emiliano, incisivo nelle chiusure e propositivo nelle ripartenze, gli riescono i tiri più difficili e sbaglia quelli pià facili, ma è in crescita in quanto a responsabilità di reparto; voto 7 e 1/2
scopigno (edson arandez do risientimento), uno dei pochi brasiliani biondo naturale degni di nota, si propone con forza e un po' troppa foga al tiro, ma fa ottimi triangoli; euclideo, voto 7
mastra, senza voto, conflitto di interessi, comuque ha segnato il gol del 5 - 4; decisivo
marco, ex maglia rosa del palermo è comunque lui a tirare la volata dei brancarancioni con tre segnature e l'assist finale; pretigiatore, voto 8
federico, apollineo nella gestione tattica della palla, dionisiaco nel dribling; niciano, voto 8

ps voto speciale per cappellini; assenza più acuta presenza, voto 9, la miglior prestazione, limita i danni (suoi) e galvanizza, con la sua defezione, la squadra; comunque, è sempre il capitano 




permalink | inviato da il 13/1/2004 alle 10:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
poesie fuori corso
o tempora o mores
usteron proteron
vittoria B. (l'arte di cavalcare il ricciolo)
brancarancioni
che cazz... ci faccio qui
star-jade
sushi bar

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

zero mata cero

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom